E’ successo oggi… 13 dicembre, Brucia “La Fenice” di Venezia

Continuiamo a parlare delle sciagure che hanno segnato la vita di celebri architetture: dopo il Crystal Palace a Londra, sempre il fuoco ci conduce nella città sull’acqua, Venezia. Ironia del destino, il nome del magnifico edificio di cui stiamo per parlare rimanda proprio a un mitologico volatile capace di rinascere dalle proprie ceneri. Passiamo ai fatti: il 13 dicembre del 1836 un incedio distrusse il Gran Teatro La Fenice, la principale struttura per  la lirica della Serenissima. E non fu la sola volta… il magnifico e storico teatro, sfavillante di dorature e decori ricercatissimi degni della città lagunare, fortunatamente, nonostante la sua travagliata vicenda, si trova ancora nello stesso luogo nel quale venne edificato, il sestiere di San Marco, in Campo San Fantin.
Il Teatro la Fenice venne progettato nel 1790 da Giannantonio Selva e costruito velocemente in soli due anni, nonostante le numerose critiche e i feroci detrattori della realizzazione, in particolare polemici a riguardo dello stile architettonico neoclassico scelto e per l’esoso, oltre ogni modo, costo. Il 16 maggio del 1792, comunque, La Fenice venne inaugurata da I Giochi di Agrigento di Giovanni Paisiello su libretto di Alessandro Pepoli.
Dopo il devastante incendio del 1836, l’edificio venne riedificato sul modello originale da Tommaso e Giambattista Meduna.
Come abbiamo già anticipato le scigure della tenace stuttura operistica non finirono qui: il 29 gennaio 1996 fu completamente distrutto da un incendio doloso. Le indagini portarono a scoprire che le fiamme furono appiccate da un elettricista, Enrico Carella, nel tentativo di evitare penali contrattuali per un ritardo nel suo operato.
Il 14 dicembre 2003, il teatro è stato nuovamente inaugurato alla presenza del Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi con un concerto diretto da Riccardo Muti, che ha così dato il via alle celebrazioni della settimana inaugurale. Dal 1° gennaio 2004, per festeggiare la nuova vita del famoso teatro, vi si svolge, in contemporanea al Musikverein di Vienna, il mediatico Concerto di Capodanno.

Nella sua lunga storia La Fenice ha ospitato alcune prime assolute di importantissime opere di celeberrimi autori. Vediamo quali:

  • 1813 Tancredi di Gioachino Rossini
  • 1814 Sigismondo di Gioachino Rossini
  • 1823 Semiramide di Gioachino Rossini
  • 1824 Il crociato in Egitto di Giacomo Meyerbeer
  • 1830 I Capuleti e i Montecchi di Vincenzo Bellini
  • 1833 Beatrice di Tenda di Vincenzo Bellini
  • 1835 Belisario di Gaetano Donizetti
  • 1838 Maria de Rudenz di Gaetano Donizetti
  • 1843 Ernani di Giuseppe Verdi
  • 1846 Attila di Giuseppe Verdi
  • 1851 Rigoletto di Giuseppe Verdi
  • 1853 La traviata di Giuseppe Verdi
  • 1857 Simon Boccanegra di Giuseppe Verdi
  • 1901 Le maschere di Pietro Mascagni
  • 1951 The Rake’s Progress di Igor Stravinskij
  • 1954 The Turn of the Screw di Benjamin Britten


Leave a Reply

Connect with Facebook

Comment moderation is enabled, no need to resubmit any comments posted.